Spagna: 10 anni interdizione ad amministratori che sperperano

Filed under: Europa |

23 MAR – Dieci anni di interdizione dai pubblici uffici per gli amministratori pubblici che falsificano o occultano dati sul deficit e parametri per limitare gli stipendi dei dirigenti degli enti locali. Sono alcune delle misure contenute nel progetto di legge per la trasparenza e l’accesso all’informazione pubblica, approvato oggi dal consiglio dei ministri e illustrato nella successiva conferenza stampa dalla vicepremier Soraya Sanz de Santamaria.

La vicepresidente l’ha qualificato come una delle norme più importanti del programma politico dell’esecutivo di Mariano Rajoy. Il disegno di legge include un codice di buon governo con relative sanzioni in caso di violazione ed obbliga politici e gestori pubblici ad informare sull’uso del danaro dei contribuenti, sull’esempio di analoghe normative approvate negli Stati Uniti ed in altri paesei europei. Include l’interdizione nei confronti dei politici e gestori pubblici che occultino fatture o conti, omettano la documentazione richiesta, che superino il limite di deficit pubblico o sperperino il danaro dei contribuenti, che verrà considerato un reato.

Le amministrazioni pubbliche saranno tenute ad informare in maniera trasparente dell’uso del danaro pubblico e, a tal fine, il governo istituirà una portale web per la trasparenza, su cui verranno pubblicate le sovvenzioni, i dati relativi a concorsi o appalti, e l’ammontare degli stipendi dei dirigenti pubblici. E’ previsto che il portale entri in funzione prima dell’estate, quando sarà concluso l’iter parlamentare del progetto di legge.

A partire dall’entata in vigore della normativa, i funzionari avranno l’obbligo di informare sulla gestione dei fondi pubblici, su richiesta di qualunque cittadino, entro un mese dalla petizione.

http://ansamed.ansa.it/ansamed/it/notizie/rubriche/politica/2012/03/23/visualizza_new.html_155913868.html

Share This Post

DiggGoogleTechnoratiYahooBloggerMyspaceRSS

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *