Crisi, al Nord più del 40% dei suicidi è per motivi economici

Filed under: Cronaca |

15 magg – Quello dei suicidi è un male che è sempre molto presente nelle cronache italiane. E tra le motivazioni del gesto estremo troviamo sempre più spesso proprio le cause economiche, che negli ultimi quattro anni hanno riguardato il 20-30% di casi in più rispetto al passato. Gli italiani appaiono sempre più in difficoltà,spaventati dall’incertezza del futuro e depressi. Questi i primi sconvolgenti risultati del Rapporto Osservasalute 2012, che registra una situazione a dir poco allarmante.

Il Codici, prendendo come riferimento le fonti di cronaca nazionale e locale, ha realizzato un Osservatorio sulle conseguenze dei problemi economici nella vita delle persone, le quali, sempre più spesso, tentano il suicidio. Dall’analisi dei dati a disposizione emerge che le persone che hanno compiuto il tragico gesto nell’ultimo anno e mezzo (dal primo gennaio 2012 fino ad oggi) sono ben 153. Il periodo di rilevazione comprende 17 mesi, quindi si arriva ad una sconvolgente media di 9 suicidi al mese.

Per quanto riguarda la diffusione del fenomeno in Italia, le Regioni del Nord risultano quelle più colpite, nelle quali si registra il 41% sul totale dei suicidi: in pratica, ben 63 suicidi nel periodo di riferimento, per una media di circa 3 episodi al mese. Anche le Regioni del Sud registrano un numero elevato di suicidi, il 34,5% sul totale, arrivando a quota 53 nell’ultimo anno e mezzo e facendo registrare una media di 3 suicidi al mese. Nelle Regioni del Centro si rileva una proporzione minore del fenomeno (il 20% sul totale), ma comunque significativa: 31 suicidi in 17 mesi, per una media di un caso al mese .

Sono questi i motivi che hanno spinto il Codici a promuovere la campagna “SOS DEBITI! Difenditi da Equitalia” lanciando una Petizione Popolare per la revisione del sistema di riscossione tributi: mai come ora la Petizione si rende necessaria, viste anche le continue lamentele di irregolarità ed ingiustizie segnalate dai consumatori. Sempre più spesso le attività e le modalità di riscossione crediti da parte di Equitalia e delle Agenzie di riscossione tributi incidono in maniera importante sulle crescenti difficoltà economiche dei cittadini. In meno di una settimana l’associazione ha raccolto ben 5.000 firme.

“I risultati conseguiti finora sono un chiaro segno di quanto la questione sia di importanza considerevole per i cittadini. 5.000 firme in meno di una settimana sono moltissime – commenta Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale del Codici – Anche per questo motivo dobbiamo continuare la nostra battaglia promuovendo la Campagna Codici “Sos Debiti, difenditi da Equitalia”.

http://www.tmnews.it/web/sezioni/dalla-redazione/crisi-al-nord-piu-del-40-dei-suicidi-per-motivi-economici-PN_20130514_00119.shtml

Share This Post

DiggGoogleTechnoratiYahooBloggerMyspaceRSS

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *