Bonino: quel che accade in Turchia è colpa dell’Europa

Filed under: Esteri |

12  giu – Per comprendere le “cause profonde” di quello che sta succedendo in Turchia “e’ venuto il momento di un esame di coscienza dell’Europa”. Lo ha detto il ministro degli Esteri Emma Bonino nella sua informativa alla Camera sulla Turchia. “Nel recente passato e’ stato elogiato il modello turco anche oltre i suoi limiti. Modello sostenuto con l’apertura dei negoziati per l’adesione europea”.

Ma, ha aggiunto la Bonino “l’arretramento della prospettiva europea della Turchia proprio nel momento in cui vi era bisogno di consolidare gli standard democratici del paese e’ stata una visione miope. Un comportamento del tutto incoerente, se consideriamo che l’apertura di alcuni capitoli bloccati avrebbe accolto la rivendicazione di tanti turchi scesi ora nelle strade e nelle piazze”.

“Piazza Taksim non è piazza Tahrir. E i turchi non sono arabi”, ha sottolineato il ministro degli Esteri, precisando che le manifestazioni in Turchia ricordano più le piazze europee o quelle di Occupy Wall street.

“Nelle piazze e nelle strade si sta svolgendo un esame di maturità del governo turco”, ha proseguito Bonino. “Si tratta del primo, forse, serio test per la tenuta democratica della Turchia e il suo processo di adesione all’Europa. Un esame di maturità che qualcuno pensava che il paese avesse superato con il dinamismo economico e che invece richiede molto di più”, ha aggiunto il titolare della Farnesina. “L’Italia è favorevole ad un’apertura del dialogo che conduca ad iniziative condivise nell’interesse del Paese”, ha detto ancora la Bonino.

“L’adesione all’Ue può avere un effetto benefico per la Turchia. L’Italia vuole una Turchia pienamente democratica in Europa”, ha concluso il ministro.(ANSAmed).

http://ansamed.ansa.it/ansamed/it/notizie/rubriche/politica/2013/06/12/Turchia-Bonino-vuole-esame-coscienza-Europa-2-_8857478.html

Share This Post

DiggGoogleTechnoratiYahooBloggerMyspaceRSS

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *