Epatite C, in Italia record di persone infette

Filed under: Scienza |

11 giu – L’Italia è il Paese europeo con il maggior numero di persone infette dal virus dell’epatite C. Le stime parlano del 3% della popolazione (1,6 milioni di persone), con il 55% che si trova infetto dal cosiddetto “genotipo 1″, il più difficile da trattare. Il dato arriva dagli esperti, che a Milano hanno presentato la sesta edizione del 2Premio giornalistico Riccardo Tomassetti – ricerca, innovazione e futuro in virologia”.

Un milione i portatori cronici – “Si calcola che almeno un milione di italiani siano portatori cronici dell’infezione – commenta Massimo Colombo, direttore della Medicina Specialistica e Trapianto d’organi all’Ospedale Maggiore di Milano – e che di questi un terzo abbia sviluppato o stia sviluppando importanti malattie del fegato”.

Virus da trasfusioni di sangue infetto – La maggior parte ha contratto il virus negli anni ’70-’80 con trasfusioni di sangue infetto, oppure per l’uso di materiale sanitario non sterile. Ma altri 200-300mila individui l’hanno contratta a causa di comportamenti a rischio, come rapporti sessuali non protetti, piercing o tatuaggi. A tutti questi bisogna poi aggiungere un sostanzioso numero di migranti che provengono da aree con alti tassi di infezione da epatite C.

www.tgcom24.mediaset.it/salute/articoli/1099809/epatite-c-in-italia-record-di-persone-infette.shtml

Share This Post

DiggGoogleTechnoratiYahooBloggerMyspaceRSS

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *