Studiavano il riscaldamento globale: salvi i ricercatori bloccati dal ghiaccio

Filed under: Clima |

nave-russa2 genn – E’ finita bene l’avventura dell’equipaggio della nave russa bloccata in Antartide dalla vigilia di Natale. Tutti i 52 passeggeri della Akademik Shokalskiy sono stati portati in salvo. Lo hanno riferito fonti ufficiali. Anticipazioni sul positivo andamento delle operazioni erano state riferite anche da Francesco D’Alessio, il ricercatore italiano dell’Istituto nazionale di astrofisica, a bordo della rompighiaccio australiana Aurora Australis che sta ospitando i passeggeri tratti in salvo.

Arrivo elicottero cinese annunciato via twitter – L’evacuazione più volte ritardata dei passeggeri della nave è potuta iniziare oggi, grazie all’arrivo sul posto di un elicottero cinese. “L’elicottero cinese è arrivato alla Shokalskiy. Partiamo, al 100%”, ha scritto su Twitter il capo della spedizione Chris Turney. “Un grande grazie a tutti”, ha twittato ancora Turney. Altri tentativi avevano fallito nei giorni scorsi a causa del maltempo e del ghiaccio che ha paralizzato la nave russa e ostacolato gli sforzi delle rompighiaccio. Il tweet di Turney è stato accompagnato da un video che mostra l’arrivo di un elicottero rosso arrivato dalla rompighiaccio cinese Xue Long in fase d’atterraggio sul ghiaccio vicino alla nave russa.

Share This Post

DiggGoogleTechnoratiYahooBloggerMyspaceRSS

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *