Sì a responsabilita’ civile delle toghe. Governo battuto alla Camera

Filed under: Giustizia |

togheRoma, 11 giu. – Il governo e’ stato battuto in Aula sul voto all’emendamento della Lega che, di fatto, introduce una responsabilita’ civile diretta dei magistrati, per 7 voti: sono stati infatti 187 i si’ e 180 i no. Il Movimento 5 Stelle si e’ astenuto, come alcuni deputati di Sel.

L’emendamento in questione alla legge Comunitaria, a firma del leghista Gianluca Pini, prevede che “chi ha subito un danno ingiusto per effetto di un comportamento, di un atto o di un provvedimento giudiziario posto in essere dal magistrato in violazione manifesta del diritto o con dolo o colpa grave nell’esercizio delle sue finzioni, ovvero per diniego di giustizia, puo’ agire contro lo Stato e contro il soggetto riconosciuto colpevole per ottenere il risarcimento dei danni patrimoniali e anche di quelli non patrimoniali che derivino da privazione della liberta’ personale”.
Prova a gettare acqua sul fuoco il Pd: il provvedimento deve “ancora passare al Senato e li’ modificheremo la norma”, garantisce in Aula Ettore Rosato. Ma Forza Italia, come del resto la Lega, esulta: “E’ stata una votazione legittima”, ribatte Francesco Paolo Sisto. E Jole Santelli aggiunge: “E’ importantissimo il voto di oggi sulla responsabilita’ civile magistrati. L’Assemblea, a scrutinio segreto, espressione di liberta’ e protetto dalla Costituzione, ha ribaltato totalmente la volonta’ della maggioranza e del governo.

Adesso prendano atto che la genuflessione e l’ipocrisia verso la corporazione dei magistrati non e’ nelle corde del Parlamento e dei cittadini italiani. Questa proposta e’ stata rivendicata da Fi, M5s e dalla Lega che l’ha presentata”.
Anche i 5 Stelle mostrano soddisfazione: “La nostra decisione di astenerci ha tirato fuori tutta l’ipocrisia del Pd”, dice il grillino Andrea Colletti. (AGI) .

Share This Post

DiggGoogleTechnoratiYahooBloggerMyspaceRSS

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *