Gruppo terrorista palestinese Hamas coinvolto nell’immigrazione clandestina

Filed under: Immigrazione |

hamas19 settembre  – Il gruppo terrorista palestinese di Hamas e’ coinvolto nel traffico dell’immigrazione clandestina. E’ quanto riferiscono alti esponenti di Fatah in Cisgiordania, citati dall’agenzia di stampa ufficiale dell’Autorita’ nazionale palestinese (Anp) “Wafa”.

Secondo l’Autorità Nazionale Palestinese, quindi, chiunque tenti di raggiungere l’Europa sarebbe costretto a pagare tremila e cinquecento dollari per lasciare Gaza attraverso il valico di Rafah, al confine con l’Egitto, e altri duemila dollari per lasciare Gaza attraverso un tunnel sotterraneo.

Nelle operazioni sarebbero implicati anche trafficanti egiziani del Sinai.

Secondo l’agenzia di stampa, l’esodo dei palestinesi in fuga da Gaza e’ principalmente legato a ragioni di natura economica, ma soprattutto alle pressioni, intimidazioni e continue violenze che coloro che non appartengono al gruppo terrorista di Hamas sono costretti a subire dai miliziani di questa pericolosa organizzazione armata islamica.

“Il versante palestinese del valico di Rafah e’ una mafia gestita da Hamas” ha sintetizzato “Wafa”, accusando anche i vertici di Hamas di distribuire solo fra i suoi seguaci gli aiuti internazionali che giungono nella striscia di Gaza.

In meno di una settimana, 450 palestinesi in fuga dalla Striscia sono morti nelle acque di Malta e 15 in quelle di Alessandria.

Ora è finalmente svelato chi c’è dietro le ondate micidiali di extracomunitari che arrivano – grazie a mare Nostrum – in Italia: una delle più temibili organizzazioni terroristiche islamiche, Hamas.

Redazione Milano il nord

Share This Post

DiggGoogleTechnoratiYahooBloggerMyspaceRSS

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *