I GRANDI COGLIONI DELLA TERRA SONO COSTERNATI

i grandi coglioni della terra costernati

i grandi coglioni della terra costernati

strage del 14-11-2015 di Parigi rivendicata dai terroristi dell'isis

strage del 14-11-2015 di Parigi rivendicata dai terroristi dell’isis

minacce direttamente in Europa 3 dal predicatore mantenuto con una pensione inglese

minacce direttamente in Europa 3 dal predicatore Anjem Choudary mantenuto con una pensione inglese

 

minacce direttamente in europa 2 dal predicatore mantenuto con una pensione inglese

minacce direttamente in europa 2 dal predicatore  Anjem Choudary mantenuto con una pensione inglese

 

minacce direttamente in Europa 1 dal predicatore mantenuto con una pensione inglese

minacce direttamente in Europa 1 dal predicatore Anjem Choudary  mantenuto con una pensione inglese

 

quel bravo ragazzo di Abu Muqatil  - capo dei killer seriali dell'isis

quel bravo ragazzo di Abu Muqatil – un capo dei killer seriali dell’isis

Attentato terroristico di Parigi alla rivista Charlie Hebdo

Attentato terroristico di Parigi alla rivista Charlie Hebdo

Di cosa hanno bisogno ancora, prima di smettere di costernarsi e agire con forza una volta per tutte, ma non in preda alle emozioni, bensì con l’intelligenza di una strategia organizzata, pari almeno a quella che usano i terroristi islamici, che riescono sempre a lasciare qualche coglione costernato.

Le fotografie che trovate in questo articolo per la maggior parte sono state tratte dal sito The Clarion  Project  http://www.clarionproject.org  che ringraziamo per la ricchezza di contenuti offerta in rete. Ma questo ci dimostra anche che le azioni rappresentate non sono frutto di cultura, ma di barbarie, anche se la Signora Boldrini insiste nel parlare della ricchezza che queste culture arrecherebbero alla nostra società. Forse dovrebbero infibulare o mutilare genitalmente lei prima di parlare ancora di cultura.

Adriana Bolchini
Lisistrata

l'assassinio di un omosessuale fatto con moderazione da islamici moderati

l’assassinio di un omosessuale fatto con moderazione da islamici moderati. semplicemente gettato giù dal tetto di un palazzo.

quei bravi ragazzi  islamici moderati durante una mutilazione 1 - in perfetto stile shari'ah

quei bravi ragazzi islamici moderati durante una mutilazione 1 – in perfetto stile shari’ah

quei bravi ragazzi islamici moderati durante una mutilazione 2

quei bravi ragazzi islamici moderati durante una mutilazione 2 – in perfetto stile shari’ah

quei bravi ragazzi islamici moderati durante una mutilazione 3

quei bravi ragazzi islamici moderati durante una mutilazione 3 – in perfetto stile shari’ah

indotrinametno dei bambiniall'odio e aoll'assassinio moderato

indottrinamento dei bambini all’odio e abituati all’assassinio rituale, ma sempre con tanta moderazione

islamici egiziani moderati 1

islamici egiziani moderati 1 – durante una normale manifestazione

islamici egiziani moderati 2

islamici egiziani moderati 2 durante una manifestazione protestano moderatamente contro chi ha pubblicato alcune vignette

Pakistan vittima di una lapiidazione moderata

Pakistan vittima di una lapiidazione moderata

Pakistan scene ordinarie contro i cristiani

Pakistan scene ordinarie contro i villaggi cristiani incendiati con moderazione

Arabia Saudita- quei bravi ragazzi arabi islamici

Arabia Saudita- quei bravi ragazzi arabi islamici durante una esecuzione capitale moderata

quei bravi ragazzi dell'isis 1

quei bravi ragazzi dell’isis 1 – pronti a festeggiare i prigionieri mediante sgozzamento moderato

quei bravi ragazzi dell'isis 2

quei bravi ragazzi dell’isis 2 – il “maestro” insegna agli allievi occidentali come fare il pelo e il contropelo alla gola di un infedele, con moderazione

quei bravi ragazzi dell'isis 3

quei bravi ragazzi dell’isis 3 – mentre fanno “pulizia” dei “rifiuti umani” fatti entrare in una fossa prima ancora di essere assassinati

quei bravi ragazzi dell'isis 4

quei bravi ragazzi dell’isis 4 mentre fanno il loro quotidiano esercizio di “tiro al bersaglio moderato”

un metodo moderato per sgozzare un nemico dell'islam

un metodo moderato per sgozzare un nemico dell’islam: un po’ come un antico salasso, ma molto più utile ai combattenti islamici.

quei bravi ragazzi dell'isis 5

quei bravi ragazzi dell’isis 5 – in marcia verso il loro e il nostro nero futuro

Qaradawi - predicatore islamico moderato

Qaradawi – predicatore islamico moderato che la sa molto lunga sul come trattare i nemici e le donne

Ayatollah Kamenei - dirigente iraniano mullah moderato

Ayatollah Kamenei – dirigente iraniano mullah moderato – che non sa stare a tavola se Hollande beve vino

Syria - milizie islamo terroriste

Syria – milizie islamo terroriste – mentre si stanno preparando alle loro azioni moderate

cristiana siriana torturata a morte dall'isis

cristiana siriana torturata a morte dall’isis e abbandonata legata a una colonna, affinché servisse da monito, perché non ha accettato di convertirsi all’islam

metodo di rapimento delle donne moderato da parte degli islamici

metodo di rapimento moderato, delle donne da parte degli islamici – desiderano semplicemente farla diventare una buona moglie di un combattente isis e poi venderla.

donne rapite e schiavizzate dall'isis

donne rapite e schiavizzate dall’isis, usate per soddisfare le voglie dei combattenti isis e poi vendute al mercato degli schiavi.

mutilazione genitale femminile moderata

mutilazione genitale femminile moderata – nell’interesse della bimba che altrimenti non può diventare una buona moglie islamica.

il rispetto delle donne in islam 1

il rispetto delle donne in islam 1 – cancellarne l’identità e la persona è solo uno degli esempi.

il rispetto delle donne in islam 2

il rispetto delle donne in islam 2 – nemmeno gli animali vengono messi nel bagaglio delle auto per viaggiare.

Il rispetto delle donne in Islam 3

Il rispetto delle donne in Islam 3 – non portava un abito correttamente islamico, la svergognata indossava un jeans abbigliamento tipico di satana, le botte sono solo un rimedio moderato.

Se tutte queste immagini che rappresentano soltanto una minima parte degli orrori che stanno accadendo nel mondo islamico e nel mondo occidentale ad opera dell’islam fondamentalista, non bastano a far capire qual è la causa della violenza bruta che il terrorismo pone sulla scena mondiale, forse per capire l’islam ci vorrà un omicidio diretto a Hollande, a Obama, alla Clintom al Papa, alla Boldrini, o alla Merkel e chissà ancora a quanti altri prima che avvenga una presa di coscienza occidentale reale.

Il bombardamento fatto per ritorsione immediata dalla Francia in Siria, è stato  un bombardamento inutile, anzi dannoso, perché frutto di una scelta di “pancia” e non una valutata e soppesata forma di ribellione e di contrattacco come dovrebbe accadere in guerra, perché i gesti non calcolati e non valutati nelle loro reali necessità e conseguenze possono portare a ben peggiori disastri, come ho già scritto nella prima parte di questo articolo.

Dove sono finiti gli stati superiori dell’esercito che si sono sempre occupati degli attacchi e delle difese delle nazioni e dei loro cittadini, forse i paesi occidentali li hanno eliminati?  E se si, perché? Forse per accontentare i pacifisti ignoranti che non si rendono conto che gli eserciti in un Paese sono indispensabili? A meno che non vogliano immolarsi sull’altare come vittime vigliacche….

E’ necessario mettere in campo gli stessi mercenari specialisti della CIA che si sono occupati di istruire e preparare militarmente i terroristi dell’isis a partire da quando è stata presa di mira la Libia, fino alla Siria, dove sembra che la priorità sia far fuori Assad, mentre la priorità è difendere i principi e i valori per i quali abbiamo lottato per secoli. Abbiamo il dovere di difenderli e soprattutto di difendere i cittadini innocenti che sono già troppo vessati dall’immigrazione clandestina che ha importato problemi a non finire, compreso la crescita esponenziale  del terrorismo.

Adriana Bolchini – Lisistrata

Share This Post

DiggGoogleTechnoratiYahooBloggerMyspaceRSS

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *