Testa di maiale davanti alla moschea di Giugliano

Filed under: Annunci e Comunicati |

maiale

Una testa di maiale è stata trovata all’esterno di un capannone adibito a luogo di culto islamico a Giugliano in Campania, nel Napoletano. Ignoti gli autori del gesto, ma la polizia ha avviato le indagini nell’ambito dei gruppi antagonisti presenti nella zona. Accanto alla testa di maiale, conficcata in cima alla recinzione dell’edificio, la scritta “Fuck Isis”, subito cancellata.

Il presidente della comunità islamica di Giugliano, Noureddine Guediri, prova a ridimensionare l’episodio. “Sono sicuro che si tratta di una ragazzata”, ha detto. “Così come condanno la violenza nel nome dell’Islam che non ci appartiene – ha aggiunto – allo stesso modo condanno l’insulto di cui siamo stati fatti bersaglio oggi”.

“Nessun problema di intolleranza” – L’imam nega ci siano mai stati problemi di intolleranza in passato. “Sono qui da trent’anni – ha raccontato – e sono italiano, così come mia moglie, e non abbiamo mai avuto problemi. Tendo la mano a chi ha compiuto questo atto e lo invito a venire da noi in comunità per spiegare cosa facciamo e soprattutto cos’è il vero Islam, che è altro da quello proclamato dagli autori della strage di Parigi”.  TGCOM24

Share This Post

DiggGoogleTechnoratiYahooBloggerMyspaceRSS

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *