Pediatra si ammala di tubercolosi: Asl di Trieste richiama 3500 bambini

Filed under: Cronaca |

 

tbcQuanto accaduto a Trieste è quanto mai paradossale. Migliaia di bambini sono stati sottoposti a vaccinazione da una pediatra risultata poi affetta da tubercolosi. Per questo l’Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Trieste ha deciso di richiamare in via precauzionale 3.490 piccoli sottoposti a varie vaccinazioni.

I bambini – si apprende dal direttore generale dell’Azienda Sanitaria, Nicola Delli Quadri – saranno sottoposti al test della tubercolina per verificare se sono entrati in contatto o meno con il germe della tubercolosi.

La pediatra ricoverata

La pediatra affetta da tubercolosi è tuttora ricoverata nel reparto Malattie Infettive dell’ospedale Maggiore di Trieste. Le sue condizioni non destano preoccupazione.

Necessari due mesi

I bambini che saranno richiamati in via precauzionale hanno da zero a sei anni e sono quelli che, a vario titolo e per essere sottoposti a vaccinazione, sono entrati in contatto con la pediatra ammalata. Per completare le verifiche saranno necessari due mesi-due mesi e mezzo.

redazione tiscali

Share This Post

DiggGoogleTechnoratiYahooBloggerMyspaceRSS

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *