L’ERA DEL COLONIALISMO COSTITUZIONALE

Filed under: Interni,Strategia,UE |
Referendum truffa contro gli italiani e contro la costituzione italiana

Referendum truffa contro gli italiani e contro la Costituzione Italiana

Dunque….

La Riforma di Renzi è  pericolosissima per numerosi motivi. La Riforma introduce e definisce per la prima volta come soggetto l’Unione Europea sulla carta Costituzionale. Questa parola questa idea comparirà  nella storia della nostra Costituzione come soggetto e viene ripetuta per una decina di volte negli articoli 55 – 70 – 117. Il virus infetto entra nel corpo per fare devastazione. Vediamo come.

Il riconoscimento dell’Unione Europea nella Carta Costituzionale implica una gravissima conseguenza. Nessuno e dico nessuno potrà mai più  uscire dall’Unione Europea come ha fatto la Gran Bretagna senza prima cambiare la propria Costituzione. Se addirittura si facesse un referendum per uscirne l’esito sarebbe dichiarato incostituzionale. Come vedi il diabolico marchingegno  che è stato posto l  dietro l’angolo…. non lo vedi… ma c’è ! Fa abbastanza paura che non devo convincere nessuna persona dotata di buon senso della gravità di questa situazione sulla nostra libertà  e democrazia.

Non finisce qui purtroppo.

Renzi come un chirurgo sanguinario pone le basi legali per una dittatura di fatto eletta democraticamente dall’ignaro popolo.

Vediamo come.

Come sapete non esisteranno più le coalizioni ma le liste. Se nessuna delle liste  raggiunge il 40% verranno prese le due maggiori e poste in ballottaggio. Dunque chiunque vincerà sarà  nella realtà  una minoranza ma verrà  dichiarata maggioranza. Questa   la prima falsificazione della democrazia e della realtà  ai danni del popolo.

Di fatto le leggi con la Riforma le farà la sola Camera dei deputati non più  insieme al Senato. Il quale potrà  solamente addurre rilievi o obiezioni ma se alla Camera non piaceranno si lasceranno trascorrere i 30 giorni e la legge verrà approvata comunque.

Dunque a che serve questo senato se non legifera?

I 100 senatori non sono più i vecchi saggi ma sono 74 consiglieri regionali, 21 sindaci e 5 eletti dal Presidente della Repubblica.

Perchè ? E’ noto che in Italia le peggiori nefandezze hanno sempre toccato consiglieri e sindaci delle città  collusi con attività  criminose facendoli entrare in senato li  si farà  godere della immunità  parlamentare e non potranno più  essere toccati.

Ma non finisce qui.

Il Presidente della Repubblica sarà sempre sotto ricatto. Perchè  basteranno 26 senatori che si uniscono alla maggioranza della Camera per determinare lo stato di accusa al Presidente della repubblica decretando la sospensione dell’incarico anche se poi fra “20 anni” in giudizio sarà  dichiarato innocente gli si sarà  comunque impedito di fare il suo lavoro ovvero garantire la Costituzione.

Nel modello di Montesquieu che ha caratterizzato l’organizzazione degli stati democratici moderni, il potere legislativo e quello esecutivo si condizionano e si limitano a vicenda ma come potete osservare con questa riforma una minoranza giunge al potere e governerà difatto tutti e tre i poteri di uno Stato quello legislativo esecutivo e giudiziario. Lo Stato di democratico a questo punto non avrà  pùi  nulla.

Per questo rischiamo di entrare ufficialmente in quella che definirei l’era del Colonialismo Costituzionale.

Daniele Coldan Coletta

Share This Post

DiggGoogleTechnoratiYahooBloggerMyspaceRSS

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *