Ruba banane e tonno in sacrestia, prete manda disoccupato a processo

Filed under: Cronaca |

 

preteALGHERO, 7 OTT – A processo per essersi introdotto in una stanza attigua alla sagrestia della chiesa di Santa Maria Goretti, ad Alghero, essersi impossessato di alcune banane, tonno in scatola e vino. È la vicenda di cui è protagonista un disoccupato algherese di 42 anni, Roberto Pais, finito nei guai dopo essere stato denunciato dal parroco.

Il 15 giugno di due anni fa, passando in via Kennedy in sella alla sua bici, dopo aver notato il cibo, l’uomo si intrufolò dalla finestra. A distanza di oltre due anni, quel reato contro il patrimonio, quantificabile in pochi euro, è approdato in tribunale per via della denuncia presentata dalla vittima, Antonio Coppola, campano di 53 anni, ex parroco della chiesa di Santa Maria Goretti.

Il processo si è aperto oggi a Sassari di fronte al giudice Silvia Guareschi. L’episodio è stato rievocato in aula dal sostituto procuratore Giovanni Porcheddu, e dal legale difensore del 42enne, l’avvocato Danilo Mattana. La prossima udienza è fissata per il 16 dicembre. (ANSA)

Share This Post

DiggGoogleTechnoratiYahooBloggerMyspaceRSS

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *