Sardegna: sospetta Tbc al carcere minorile di Quartucciu

Filed under: Cronaca |

 

tubercolosi_diffusione

CAGLIARI, 21 NOV – Un ragazzino straniero di 16 anni, detenuto nel carcere minorile di Quartucciu, è stato ricoverato in ospedale per sospetta Tbc. Ora è nel reparto infettivi del Santissima Trinità, a Cagliari, dove si attende l’esito degli esami per la verifica della tubercolosi. Il ricovero, fanno sapere dal centro regionale di giustizia minorile, è avvenuto venerdì 18 novembre

 Il ragazzino aveva accusato forti dolori all’addome, si sospettava un attacco di appendicite. È stato quindi ricoverato al Brotzu, ma dai primi accertamenti e dal riscontro delle lastre è emersa la possibilità della Tbc. E’ stato così deciso il trasferimento a Is Mirrionis. Appena arriveranno i risultati degli esami, nel caso dovessero essere positivi, inizierà la profilassi all’interno del centro per minori di Quartucciu a cui dovranno sottoporsi tra le 20 e le 25 persone, chiunque cioè tra operatori, agenti di polizia penitenziaria e detenuti – al momento si trovano 14 ragazzi – sia venuto in contatto con il 16enne. ANSA

Share This Post

DiggGoogleTechnoratiYahooBloggerMyspaceRSS

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *