Gentiloni: siamo impegnati nel rilanciare l’Unione Europea

Filed under: Interni |

gentiloni“Come Italia siamo impegnati nel rilanciare l’Unione Europea. Lo faremo a Roma a fine marzo, con l’obiettivo non solo di celebrare i risultati raggiunti nei 60 anni dal Trattato, ma anche di proiettare nei prossimi 10 anni la missione dell’Unione Europea, anche comprendendo al suo interno la necessità di avere livelli diversi di integrazione, come è necessario e da tempo andiamo sostenendo”.

Lo ha detto il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, durante la conferenza stampa a Londra al termine del collloquio con il primo ministro britannico Thersa May.”L’Europa ha già diversi livelli di integrazione: la moneta, Schengen. Penso sia ragionevole, e da ministro degli Esteri l’ho sostenuto da tre anni, che ci possano essere diversi livelli di integrazione, e penso che possano esserci risposte in positivo che arriveranno dall’incontro di Roma” alla presa di posizione di Angela Merkel.

“Guardiamo alla realtà e alla Costituzione. La realtà ci dice che il governo è in carica, ha il pieno sostegno dei due rami del Parlamento, ed è quindi interlocutore serio e stabile per i cittadini italiani in primo luogo e poi anche per le istituzioni europee. E poi guardando alla alla Costituzione sappiamo che il governo è nella pieneza dei suoi poteri avendo la fiducia del Parlamento”. Così il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni risponde, da Londra, a chi gli chiede cosa ne pensi di chi ritiene il suo governo non sufficientemente forte per affrontare il negoziato con la Ue in vista della manovra. (askanews)

Share This Post

DiggGoogleTechnoratiYahooBloggerMyspaceRSS

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *