Isis: ragazzini yazidi usati come kamikaze a Mosul

Filed under: Terrorismo |

isis-bambiniBAGHDAD, 15 FEB – L’Isis ha reso noto di avere usato ragazzini Yazidi rapiti e sottoposti ad un lavaggio del cervello come attentatori suicidi contro le truppe lealiste irachene che hanno riconquistato la parte est di Mosul.

In un video diffuso dalle autorità dello Stato islamico della Wilayat (Provincia) di Ninive, vengono mostrati ragazzi dall’apparente età di 12-14 anni mentre vengono addestrati in un campo militare dell’Isis. Si tratterebbe di ragazzi fatti prigionieri a Sinjar, principale città abitata dagli Yazidi nel nord dell’Iraq, occupata nell’estate 2014 dallo Stato islamico e riconquistata dalle forze curde nel novembre 2015. Nello stesso video vengono poi mostrate le immagini dall’alto di due attentati suicidi contro soldati iracheni a Mosul est e si afferma che sono stati compiuti da due di questi ragazzi. (ANSA)

Share This Post

DiggGoogleTechnoratiYahooBloggerMyspaceRSS

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *