L’accogliente Canada scopre l’amara verità sull’immigrazione: è una rovina

Filed under: America |

Il Canada si è purtroppo svegliato dal suo sogno della buona accoglienza: infatti, dopo aver pubblicizzato di fronte a tutto il mondo la sua assoluta disponibilità nell’aiutare i profughi, oggi il paese nordamericano si trova nel caos più totale a causa della presenza di migliaia e migliaia di immigrati siriani che non riescono in alcun modo ad integrarsi. Inizialmente, i migranti avevano tutto a disposizione, in quanto il governo canadese per i primi 12 mesi della loro permanenza gli ha fornito qualunque cosa gli servisse gratuitamente. Ora, però, è arrivato il momento anche per i siriani di cercarsi un lavoro: e qui sono iniziati i problemi.

I profughi, infatti, non vogliono imparare l’inglese, non gradiscono l’utilizzo dei mezzi pubblici e non intendono lavorare per guadagnarsi da vivere. Così, di colpo, la criminalità è aumentata e per la prima volta nelle grandi città canadesi sono iniziati a sorgere dei grossi mercati neri, ingigantiti enormemente dalle ruberie dei profughi, che non vedendo altre alternative hanno deciso di darsi ai furti.

Pare, inoltre, che la continua necessità di soldi dei siriani derivi anche dalle pressioni dei parenti, che sono rimasti in Siria e che, perciò, chiedono continuamente aiuti economici. E nel paese adesso iniziano a levarsi le prime voci di protesta contro un’accoglienza senza freni che sta soltanto danneggiando i canadesi.

http://www.ilpopulista.it/news/1-Aprile-2017/12504/l-accogliente-canada-scopre-l-amara-verita-sull-immigrazione-e-una-rovina.html

Share This Post

DiggGoogleTechnoratiYahooBloggerMyspaceRSS

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *