6 fanatici dell’Isis, ecco chi sono i killer di Teheran

Filed under: Terrorismo |

Gli assalitori che hanno attaccato ieri il Parlamento di Teheran e il mausoleo dell’imam Khomeini erano cittadini iraniani che erano entrati a far parte del sedicente Stato Islamico (Is). Lo ha reso noto il vice segretario del Consiglio nazionale supremo della sicurezza dell’Iran, Reza Seifollahi, alla tv di Stato.

I sei assalitori ”erano iraniani e avevano aderito a Daesh (l’Is, ndr) da alcune zone dell’Iran”, ha spiegato Seifollahi. Quello di ieri è il primo attacco rivendicato dall’Is in Iran. Teheran è impegnata a combattere il gruppo jihadista in Iraq e Siria.

Intanto, è salito a 13 morti il bilancio delle vittime. Lo ha reso noto il responsabile dei servizi di Pronto soccorso dell’Iran, Pir-Hossein Koulivand, all’agenzia di stampa Iran. ”Il bilancio dei morti degli attacchi terroristici era in precedenza di 12, ma sfortunatamente un altro cittadino ferito è deceduto in ospedale portando il numero a 13” vittime, ha spiegato.

E’ inoltre salito a 52 il numero dei feriti, ha aggiunto, precisando che sono invece 15 le persone dimesse dall’ospedale. Tra i feriti, sei si trovano in terapia intensiva, mentre 31 restano ricoverati, ha spiegato Koulivand AKI

 

Share This Post

DiggGoogleTechnoratiYahooBloggerMyspaceRSS

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *