Giordania: eliminata legge che consentiva agli stupratori di sposare le vittime

Filed under: Fondamentalismo |

AMMAN, 1 AGO – Il parlamento giordano ha votato a favore della rimozione di un articolo del codice penale che per decenni ha previsto che l’autore di una violenza sessuale potesse scampare alla pena se sposava la sua vittima. Fonti parlamentari ad Amman hanno confermato all’ANSA che la maggioranza del parlamento ha votato a favore della proposta di rimuovere l’articolo 308 dal codice penale risalente agli anni Sessanta.

Nei giorni scorsi il parlamento giordano aveva approvato una legge che elimina la discrezionalità del giudice nei ‘delitti d’onore’. In particolare era stato emendato un articolo del codice penale che considerava “la rabbia” un attenuante nei casi di omicidio di donne da parte di uomini della sua famiglia. L’articolo ha permesso ad alcuni omicidi di cavarsela con soli sei mesi di carcere. Gli attivisti che hanno promosso l’emendamento hanno definito la decisione del parlamento “un grande passo avanti” per le donne in Giordania. (ANSA)

Share This Post

DiggGoogleTechnoratiYahooBloggerMyspaceRSS

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *