Virus Chikungunya: dopo Anzio, 4 casi anche a Roma

Filed under: Immigrazione |

ROMA – “Oltre ai tre casi di chikungunya di Anzio, altri quattro sono stati accertati nel territorio della Asl Roma 2 (zona sud, ndr) e già notificati al sistema di sorveglianza. La Asl da parte sua ha già indicato, per due volte, al Comune di Roma di procedere ad un piano straordinario di disinfestazione” dalle zanzare sul territorio comunale. E’ quanto si legge in una nota della Regione Lazio. “Convocata domani in Regione una riunione con il Comune di Roma, Dipartimento Tutela Ambiente”.

La riunione e’ stata convocata “per sollecitare l’avvio da parte di Roma Capitale di una campagna straordinaria di disinfestazione dalle zanzare sul territorio comunale”. I casi di Anzio e di Roma si riferiscono “ai dati raccolti fino a oggi”, secondo la nota della Regione Lazio.

Chikungunya a Roma, non escluso stop alla donazione di sangue

ROMA – Ancora non risulta sospesa la donazione di sangue a Roma dopo i 4 casi di Chikungunya (malattia febbrile acuta virale, epidemica, trasmessa dalla puntura di zanzare infette) nella capitale ma la misura potrebbe essere adottata nelle prossime ore. La misura precauzionale, come è accaduto venerdì scorso ad Anzio, e’ infatti prevista dalla procedura ordinaria quando ci si trova di fronte ad un rischio di malattie che possono essere trasmesse con il sangue. ansa

Share This Post

DiggGoogleTechnoratiYahooBloggerMyspaceRSS

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *