Erdogan ordina ritiro dei soldati turchi da manovre Nato in Norvegia

Filed under: Europa |

La Turchia ha ordinato il ritiro dei propri militari dalle manovre Nato in corso al largo della Norvegia. Lo ha annunciato il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, affermando di essere stato presentato come un “nemico” durante le esercitazioni.

“Ieri si è verificato un incidente in Norvegia. Hanno appeso al muro una specie di ‘manifesto dei nemici’. Su questo manifesto vi era una foto di Ataturk (il fondatore della repubblica turca Mustafa Kemal), ma anche il mio nome. Quelli erano i bersagli”, ha dichiarato Erdogan da Ankara in un discorso trasmesso in televisione.”Dopo esserne venuto a conoscenza, ho dato istruzioni di ritirare immediatamente i nostri 40 militari che prendevano parte alle manovre”, ha proseguito il capo di stato turco. “Non è accettabile avere una simile concezione di un’alleanza”, ha tuonato Erdogan.

I rapporti tra Ankara e alcuni partner in seno alla Nato sono molto tesi, in particolare con Berlino e Washington. Invece la Turchia si è avvicinata alla Russia, con la quale coopera strettamente in Siria. Inoltre con la Russia le forze armate siriane hanno siglato un importante contratto per l’acquisto di un sistema di difesa antiaereo S-400, sistemi che non sono compatibili con quelli dell’Alleanza Atlantica. (fonte afp)

Share This Post

DiggGoogleTechnoratiYahooBloggerMyspaceRSS

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *