Pedopornografia, Unicef: “Il 53% dei bimbi abusati ha meno di 10 anni”

Filed under: ONU,Stati Uniti |

Nonostante la massiccia presenza di bambini online, poco è stato fatto per proteggere i più piccoli dai pericoli del mondo digitale e per aumentare il loro accesso a contenuti sicuri online. E’ l’allarme lanciato dall’Unicef, nel suo rapporto annuale “La condizione dell’infanzia nel mondo 2017: Figli dell’era digitale”.

Al mondo ormai un utente su tre è un bambino e il rapporto presenta la prima analisi completa sui diversi modi in cui la tecnologia digitale sta interessando le vite dei bambini e le loro condizioni di vita, identificandone sia i pericoli sia le opportunità. Il documento dell’Unicef sostiene inoltre che i governi e il settore privato non sono stati al passo con i cambiamenti, esponendo i bambini a nuovi rischi e pericoli e lasciando milioni di bambini più svantaggiati indietro.

Vittime impotenti

Il rapporto analizza inoltre come internet aumenti la vulnerabilità dei bambini ai rischi e ai pericoli, fra cui l’uso improprio delle loro informazioni private, l’accesso a contenuti dannosi e il cyberbullismo. La presenza diffusa dei dispositivi mobili, come fa notare il rapporto, ha reso l’accesso al web per molti bambini meno controllato – e potenzialmente più pericoloso. Reti digitali come il web sommerso e le criptovalute stanno permettendo le peggiori forme di sfruttamento e abusi, fra cui la tratta e l’abuso sessuale di bambini online ‘su richiesta’.

Nel 2016, rivela l’Unicef, 57.335 URL contenevano materiale pedopornografico e di questi il 60% era ospitato su server in Europa e il 37% in Nord America. Non solo: il 53% dei bambini abusati e sfruttati per produrre questi contenuti hanno 10 anni o meno. Il numero di immagini di bambini dagli 11 ai 15 è in aumento: dal 30% del 2015 si è infatti passati a 45% del 2016.

Oltre 9 URL con contenuti pedopornografici su 10 identificati a livello mondiale sono localizzati in cinque paesi – Canada, Francia, Olanda, Federazione russa e Stati Uniti.

http://www.today.it/cronaca/unicef-rapporto-bambini-rischi-digitale.html

Share This Post

DiggGoogleTechnoratiYahooBloggerMyspaceRSS

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *