Terrorismo, Gentiloni: l’intelligence italiana è all’altezza

Filed under: Sicurezza |

“Il modello di intelligenza sul quale l’Italia può contare è esattamente quello di cui ha bisogno” e “in un panorama di minacce molto mutato per pervasività novero e sofisticazione, il Paese può fare affidamento su uno strumento pienamente in grado di rispondere alle avversità del mondo in cui viviamo”. Lo ha sottolineato il premier Paolo Gentiloni in un articolo per la rivista ‘Gnosis’, presentata in occasione del decennale della riforma dei servizi segreti.

“Va reso pieno merito ai vertici della nostra intelligence e a tutte le donne e gli uomini che con loro collaborano, ai professionisti di lungo corso e ai talenti più giovani reclutati in questi anni – ha affermato fra l’altro Gentiloni- di aver assolto fino in fondo il mandato loro affidato”.

Gentiloni ha anche sottolineato la necessità di preservare diritti e libertà conquistati nelle democrazie, senza cedere su questo fronte nella lotta al terrorismo. “Non siamo affatto condannati – ha ammonito – a combattere il terrorismo al prezzo di somigliargli”. Perchè “non è comprimendo la libertà dei cittadini che si contrasta efficacemente il terrorismo, non è sacrificando la protezione dei dati personali che si può perseguire la sicurezza cibernetica, non e’ con la segretezza fine a se stessa che gli Organismi informativi possono preservare gli interessi nazionali”. (askanews)

Share This Post

DiggGoogleTechnoratiYahooBloggerMyspaceRSS

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *