Trump riconosce Gerusalemme come capitale di Israele

Filed under: Medioriente |

“È il momento di riconoscere ufficialmente Gerusalemme come capitale d’Israele”. Lo ha annunciato il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump.

“Non possiamo risolvere i problemi ripetendo le strategie del passato, servono nuovi approcci. Nel 1995 il Congresso votò una legge per riconoscere Gerusalemme come capitale d’Israele. Per oltre 20 anni, tutti i miei predecessori hanno esercitato una deroga, rifiutandosi di riconoscere Gerusalemme come capitale e di spostare l’ambasciata. Lo hanno fatto credendo che sarebbe servito per la pace. Invece non siamo nemmeno vicini a un accordo di pace e sarebbe sbagliato ripetere sempre la stessa formula”.

“Chiedo al Dipartimento di Stato di far partire il processo per lo spostamento dell’ambasciata da Tel Aviv a Gerusalemme, immediatamente” ha proseguito Trump.

“Gerusalemme non è solo il cuore di tre religioni, ma di una delle democrazie più importanti al mondo. Gli israeliani hanno costruito un Paese dove tutti sono liberi di professare la loro religione. Gerusalemme è e deve restare un posto dove tutti possono pregare”, ha spiegato Trump.

“Oggi riconosciamo l’ovvio: Gerusalemme è la capitale d’Israele. È il riconoscimento della realtà, niente di più”.

ASKANEWS

Share This Post

DiggGoogleTechnoratiYahooBloggerMyspaceRSS

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *