8 marzo: calci e pugni alla compagna che va alla festa della donna, arrestato romeno

Filed under: Cronaca |

AVELLINO, 10 MAR – Per lui si era divertita “troppo” nel locale dove aveva festeggiato la festa della donna e per questo è stata “punita” dal convivente che l’ha aggredita con inaudita violenza. Rientrati a casa, l’uomo ha picchiato selvaggiamente la sua compagna colpendola con calci, pugni e schiaffi e anche lanciandole una sedia che ha colpito la vittima alla schiena. E’ accaduto ad Avellino dove una 49enne napoletana residente a Rione San Tommaso del capoluogo irpino è riuscita a fuggire di casa trovando riparo in un bar dove è continuata l’aggressione.

L’intervento degli uomini della Squadra Mobile ha impedito il peggio e ha arrestato l’uomo, un 32enne di nazionalità romena con precedenti analoghi. L’uomo aveva portato la convivente a festeggiare l’8 marzo nel locale dove lavora come pizzaiolo. A far scattare la gelosia dell’uomo è stata la decisione della sua convivente ad accogliere l’invito dello spogliarellista che si esibiva nel locale a partecipare allo spettacolo. (ANSA)

Share This Post

DiggGoogleTechnoratiYahooBloggerMyspaceRSS

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *