Statua coperta per il convegno islamico, è polemica

Filed under: Fondamentalismo |

GENOVA, 16 APR – Un drappo rosso a coprire una statua raffigurante il politico e militare tebano Epaminonda in un teatro di Cario Montenotte, in occasione di un convegno sul dialogo interreligioso organizzato dalla confederazione islamica italiana insieme alla federazione islamica ligure e immediate sono scattate le polemiche. Il drappo è stato posto sabato dalle due associazioni musulmane.

“Hanno coperto Epamindonda”, ha scritto sui social Mario Capelli Steccolini che ha restaurato l’opera. “Sia chiaro Epamindonda è stato coperto dai musulmani per esigenze cerimoniali”, ha spiegato riferendo di avere anche provveduto personalmente a spostare un quadro “su richiesta” degli organizzatori musulmani che raffigurava una donna con la schiena scoperta. “Nessuna censura”, ha replicato Chams Eddine Lahcen, presidente della comunità musulmana valbormidese e della federazione islamica della Liguria. “Ho coperto io la statua ma soltanto per esigenze cerimoniali e per poche ore. Stonava con l’ambientazione marocchina. (ANSA)

Share This Post

DiggGoogleTechnoratiYahooBloggerMyspaceRSS

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *