Milano: senegalese in metropolitana con un fucile nei pantaloni

Filed under: Milano e Lombardia |

di Corriere

Se ne andava in giro per la metropolitana di Milano con un fucile ad aria compressa infilato nei pantaloni e per questo camminava a fatica. Quando i vigilantes dell’Atm hanno notato un pezzo di ferro spuntare, si sono insospettì. L’uomo, un senegalese, si è giustificato dicendo che aveva una protesi alla gamba e per questo zoppicava. E’ stato fermato dalla polizia.

Share This Post

DiggGoogleTechnoratiYahooBloggerMyspaceRSS

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *