Barcellona: entra al commissariato gridando ‘Allah Akbar’: ucciso

Filed under: Terrorismo |

Nelle immagini il corpo senza vita di un uomo abbattuto dai Mossos d’Esquadra, la polizia regionale catalana: il 29enne, di origine algerin,a era entrato poco prima delle sei nel commissariato di Cornellà de Llobregat, nella periferia di Barcellona, armato di coltello al grido di Allah Akbar (Allah è grande).

Un agente gli ha sparato, scrive El Pais, anche se secondo fonti citate dal quotidiano spagnolo, la polizia ha tentato di respingere l’assalto prima di ucciderlo.

Proprio il 17 agosto Barcellona ha ricordato le vittime dell’attacco jihadista sulla Rambla di un anno fa, che causò 16 morti e oltre 150 feriti. (askanews)

Share This Post

DiggGoogleTechnoratiYahooBloggerMyspaceRSS

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *