Home » Archives by category » GEOPOLITICA (Page 2)
ARRIVERANNO ALL’ESPROPRIO DI MASSA

5 febbr – Weidmann vuole la patrimoniale. E che la voglia il numero uno della Buba (cioè la banca centrale tedesca, non esattamente quella dello Zaire) lascerebbe pure il tempo che trova, se solo avessimo una classe politica degna di tale nome. Anche  il Fondo Monetario Internazionale vuole la patrimoniale. Ma, anche in questo, sarebbe […]

Continue reading …
Pedofilia: l’ONU attacca la chiesa cattolica (ma non l’islam)

5 febbr – E’ un rapporto durissimo e senza precedenti quello delle Nazioni Unite sui preti pedofili nella Chiesa cattolica. La Commissione Onu per i diritti dei minori ha denunciato “le politiche della Santa Sede che hanno permesso a religiosi di abusare sessualmente di decine di migliaia di bambini e ragazzi”, chiedendo che il Vaticano […]

Continue reading …
LA UE ORDINA: VIETATO PENSARE – (se non riuscite a eliminarli, fateli almeno tacere)

       Ogni dittatura al mondo è passata attraverso la propaganda e l’educazione della popolazione perché accettasse il pensiero dominante, al fine di eliminare le opposizioni. Per renderlo possibile la seconda fase è stata quella di generare leggi criminali, che impedivano il libero pensiero praticando la censura.  Una volta ottenuto il “bavaglio legalizzato” è subentrata […]

Continue reading …
Foa: l’Italia è già in mano agli uomini di Mario Draghi

29 GENN – «Povero Renzi, non ha ancora capito che, se mai andrà al governo, non potrà comandare». Idem gli altri “volti nuovi” (o semi-nuovi) della politica, da Grillo a Vendola fino al leghista Salvini, tutti «destinati a vedere vanificate le loro riforme: che siano di destra o di sinistra, sono accomunati dallo stesso destino. […]

Continue reading …
ANCHE LA SANITA’ E’ USATA CONTRO GLI EUROPEI

ANCHE LA SANITA’ E’ USATA CONTRO GLI EUROPEI  Aborti o preservativi a gogò: dipende dalla latitudine…… o non sarà che dipenda da ben altro????? Vuoi mai che c’entri il razzismo contro gli europei???? Questo è il problema….. lo diceva anche Shakespeare Ricevo dal mio caro amico dr. Enrico Dessy una delibera dell’ OMS (Organizzazione Mondiale della […]

Continue reading …
Colpo di Stato in Ucraina occidentale: la primavera araba scatenata in Europa

25 genn – I rivoltosi hanno occupato il municipio di Lvov e costretto il governatore a dimettersi. Non si sa chi sia attualmente al potere in questa regione, ma un governo fantoccio formato dalle “forze di opposizione” potrebbe presto esservi istituito. Richieste di ‘autonomia’, o molto probabilmente, espliciti flirt separatisti possono dare a Klischko e […]

Continue reading …
Gallino: il totalitarismo dell’Ue sarà la nostra rovina

23 genn – La nostra stagnazione economica durerà anni: serve una trasformazione politica e un altro paradigma per il benessere e l’occupazione. Se 2013 la Cina è cresciuta del 7,7% (e nel 2014 il suo Pil sarà all’8,2%), l’Europa – Italia in primis – resterà al palo, mentre gli Usa arriveranno a +2,9%. Per Luciano […]

Continue reading …
Il nuovo ordine dell’Europa: distruggere ogni differenza

22 genn – Azzerate le scienze umane, cresce l’analfabetismo, l’insegnamento è a senso unico Risultato? La formazione omologata degli individui, anzi dei “cittadini del mondo” All’inizio degli anni Novanta le scienze umane sono state fatte sparire dall’orizzonte dell’informazione di massa, semplicemente con il silenzio, non parlandone più \. Dato l’enorme entusiasmo che avevano suscitato nel […]

Continue reading …
Oxfam: meta’ della ricchezza del pianeta è in mano a sole 85 persone

20 gen 2014 – Le elite economiche mondiali agiscono sulle classi dirigenti politiche per truccare le regole del gioco economico, erodendo il funzionamento delle istituzioni democratiche e generando un mondo in cui 85 super ricchi possiedono l’equivalente di quanto detenuto da meta’ della popolazione mondiale. Alla vigilia del World Economic Forum di Davos, il rapporto […]

Continue reading …
Parlamento UE contesta la Troika: sbaglia e senza trasparenza

16 genn – La troika Ue-Bce-Fmi che gestisce i programmi di aiuto e di fatto ha commissariato Grecia, Portogallo, Cipro e Portogallo, ovvero i paesi sotto assistenza è opaca, non risponde democraticamente a nessuno, provoca gravi conseguenze sociali, sbaglia politiche e non è capace di correggere i propri errori. Così il Parlamento europeo la boccia […]

Continue reading …