UCOII dice che sono 70 mila i convertiti all’ Islam

Filed under: Cultura islamica |

5 MAG – Per l’Ucoii “sono 70mila i convertiti all’Islam in Italia, un vero e proprio boom accentuato dalla crisi dei valori e da quella economica”. L’ha detto Elzir Izzedine, presidente dell’associazione Unione delle Comunita’ Islamiche in Italia (Ucoii) al programma su You Tube di Klaus Davi.

Colpisce, dice Izzedine, “il numero di persone che contattano le moschee. In Italia ci sono 15 0mila musulmani con cittadinanza e un milione di immigrati di fede islamica”. ansa

Share This Post

DiggGoogleTechnoratiYahooBloggerMyspaceRSS

 

7 Responses to UCOII dice che sono 70 mila i convertiti all’ Islam

  1. E’ ora di aprire gli occhi: la presenza dell’islam, in Italia, è illegale. Cost.art.8,2°comma dice che: ” Le confessioni religiose diverse dalla cattolica hanno diritto di organizzarsi secondo i propri statuti in quanto non contrastino con l’ordinamento giuridico italiano”. In pratica prevede un filtro per selezionare quale associazione, tra quelle che si autoproclamano confessione religiosa, possa essere presente sul nostro territorio. Se le leggi e i regolamenti sui quali si basa questa presunta confessione religiosa non rispettano le nostre leggi, essa non ha alcun diritto di essere professata in Italia. La sharia, legge alla base dell’islam -religione, non rispetta i diritti umani, quindi in Italia l’islam è illegale. Nessuna intesa può essere valida con una religione che non ha diritto di essere presente sul nostro territorio. Tutte le moschee dovrebbero essere chiuse. Se così non fosse, qualunque associazione a delinquere che si autoproclami “confessione religiosa” avrebbe diritto di mettere radici qui da noi. Adriana, a chi ci si può rivolgere per chiedere che le nostre leggi vengano finalmente rispettate?

    giuliana
    06/05/2012 at 09:26
    Rispondi

    • brava

      frapola
      06/06/2012 at 15:03
      Rispondi

  2. In effetti un islam che legalizza la poligamia e garantisce totale sottomissione della donna in quanto oggetto la cui proprietà passa da uomo-padre a uomo-marito e uomo-figlio, potrebbe far gola a vecchi e nuovi maschilisti. Per fortuna esistono anche uomini intelligenti che dei disvalori islamici capiscono l’ingiustizia e la pericolosità.

    giuliana
    07/05/2012 at 14:38
    Rispondi

    • guarda che maggior parte di conversioni fatte sono da parte di quelle cretine che trovano un ucello marocchino o tunesino si innamorano e pensano che e stodia d’amore piu bella del mondo. non samnno nulla di islam ripetono 3 volte una frase e si credono musulmane. oh che povera religione questo islam che accetta conversioni fatte cosi o con forza e paura.

      frapola
      06/06/2012 at 15:01
      Rispondi

  3. questa è la tragedia, visto i nostri cavernicoli, è chiaro che puntano su questo.

    Adriana Bolchini
    09/05/2012 at 12:32
    Rispondi

  4. una modesta spiegazione per la poligamia come è stata legalisata in islam, durante le guerre murivano gli uomini che senza di loro la famiglia ai tempi non poteva sopra vivere , di consequenza per ivitare la prostituzione per la sopravivenza delle donne vedove l islam ha permesso la poligamia che meglio della societa prostituta .

    musulmano
    29/07/2012 at 12:48
    Rispondi

    • si, ma i tempi sono cambiati e quindi la poligamia non ha piu ragione di esistere.

      Antonella
      02/11/2012 at 12:56
      Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>