Scuola, sempre più studenti stranieri nelle aule

Filed under: Immigrazione |

3 settembre 2012 – Pochi giorni alla prima campanella dell’anno. Sempre più consistente la presenza di alunni stranieri nelle scuole italiane, in particolar modo in quelle statali. A Milano il record appartiene all’ormai nota scuola statale “Lombardo Radice” di via Paravia. Nell’istituto scolastico del quartiere multietnico di San Siro a Milano su 19 alunni, 17 sono figli di immigrati e non hanno la cittadinanza italiana.

Lo scorso anno le troppe iscrizioni di bimbi stranieri avevano spinto il provveditorato a non formare una prima elementare nell’istituto anche per via del tetto del 30% deciso dall’allora ministro dell’istruzione Mariastella Gelmini. Quest’anno, però, grazie alla mediazione del Comune di Milano, l’ufficio scolastico provinciale ha acconsentito ad aprire una prima, con la condizione che se dal punto di vista dell’integrazione le cose non dovessero andare come promesso l’esperienza si chiuderà qui.

In Emilia Romagna, ad esempio, gli alunni non italiani iscritti all’anno che sta per cominciare sono complessivamente 31.359, di cui 31.011 nelle scuole statali, pari al 16,9% del totale degli iscritti alla scuola pubblica primaria. Nelle paritarie la percentuale scende invece al 2,9%, vale a dire, in termini assoluti, 348 bimbi stranieri su di un totale di 11.627 studenti. Se poi in Liguria gli stranieri sfiorano il 12%, in Friuli Venezia Giulia sono circa il 10% degli iscritti alla primaria. Nelle scuole valdostane, invece, sono 540 gli alunni non italiani su un totale di 5.847 iscritti.

http://www.ilgiorno.it/milano/cronaca/2012/09/02/766491-milano-via-paravia-scuola-stranieri.shtml

Share This Post

DiggGoogleTechnoratiYahooBloggerMyspaceRSS

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>