AGGRESSIONE DELL’ONU A TUTTI I CITTADINI DEL MONDO CHE NON SONO ISLAMICI

vaticanobasilica  AGGRESSIONE DELL’ONU AL MONDO CATTOLICO

Qui trovate il documento ONU contro la pedofilia con accuse al Vaticano

 

L’ONU entra a gamba tesa sui problemi etici, morali e religiosi della chiesa cattolica, infatti critica apertamente i casi di pedofilia che si sono verificati con alcuni sacerdoti e per i quali, secondo l’ONU la Chiesa Cattolica, cioè il Vaticano non è intervenuto in modo appropriato.

Fin qui la cosa potrebbe anche essere, se pur discutibile, accettabile, ma poi l’ONU non si accontenta di questo, la commissione incaricata interviene su queste motivazioni che fanno parte della dottrina cristiana:

” la Chiesa dovrebbe cambiare il suo insegnamento in tema di aborto, omosessualità e contraccezione.” visto che questa è la strada verso cui i grandi organismi “padroni del mondo” come l’ONU, la UE ed altre mega corporation si stanno indirizzando.

guerraalledonne  La vergogna massima però sta nel fatto che questo intervento a senso unico dimostra che l’ONU ha perso i valori per i quali era stato pensato e messo in funzione, infatti non ha speso una sola parola per emettere lo stesso tipo di giudizio contro l’ISLAM che ha legalizzato la pedofilia attraverso leggi che permettono i matrimoni con bambini anche in età pre-pubelare, arrivando a favorire la schiavitù, sempre legalizzata, o i maltrattamenti fino quasi alla morte dei mariti e dei padri, dei fratelli e dei guardiani sulle donne, mogli, figlie, sorelle e tutte le altre donne che sono sotto la tutela maschile per legge e che riguarda la maggior parte dei paesi islamici.

Come mai l’ONU si astiene dal giudicare queste barbare usanze, che non possono essere considerate normali solo in quanto i paesi islamici le hanno legalizzate tramite la sharia? Perché tutto tace sui matrimoni pedofili con le bambine e le vendite in schiavitù di bambini E’ impossibile non domandarsi dove cavolo vogliono arrivare e perché la chiesa cattolica non alza la voce, in fondo il Vaticano quando vuole sa farsi sentire.

Il Vaticano non dovrebbe semplicemente difendersi, ma contrattaccare ricordando che la pedofilia è una piaga vera ove l’hanno legalizzata a partire dall’Afghanistan, all’Arabia Saudita, all’Iran, al Pakistan, e in tutti quei paesi islamici che permettono anche le mutilazioni genitali, nascondendosi dietro il tribalismo, fingendo di non voler violare le usanze tribali, ma quando invece vogliono arrivano sino alla lapidazione, allo sgozzamento alla fustigazione a morte e ove le bambine subiscono di tutto anche in tenera età, allora l’ISLAM sa imporsi con la massimo violenza.  Eppure di argomenti su cui contrattaccare il Vaticano ne ha a centinaia, a partire dalle persecuzioni dei cristiani che vivono in terra islamica, fino ai rapimenti delle sue figlie, alle islamizzazioni forzate, alle chiese distrutte alla gente massacrata, come se non avesse diritto alla vita e alle minacce che continuano a faregli islamici anche in occidente, urlando al mondo che loro lo domineranno.

Questo un nostro vecchio articolo su Lisistrata dal titolo: la violenza sulle donne in nome di Allah

massacrodeicristiani1 chiesedistruttenellislam      E aggiungo, come mai l’ONU non interviene per stigmatizzare le persecuzioni dei cristiani in terra islamica???? Ogni anno vengono distrutte centinaia di chiese e di villaggi cristiani, ma quello che è ancora peggio vengono assassinati brutalmente, con bombe, sgozzamenti, decapitazioni e bruciati vivi centinaia di migliaia di cristiani in terra islamica, diventata tale soltanto in quanto l’islam si è imposto con le persecuzioni.

Tale problema non è sorto soltanto adesso, ma è datato da centinaia d’anni. Noi di Lisistrata lo abbiamo sempre denunciato, questo è uno dei tanti articoli che abbiamo pubblicato – Racconto delle persecuzioni dei cristiani in Pakistan  ma se andate su google o guardate nel nostro archivio vedrete che è un argomento che Adriana Bolchini denuncia da oltre 10 anni, mentre l’ONU e la UE tacciono.

Vi do il link per firmare una petizione in difesa della Cliesa Cattolica, ovviamente se lo ritenete opportuno, indipendentemente dal fatto che non c’è bisogno di essere cattolici per difendere la democrazia, perché significa difendere tutti noi:

http://www.citizengo.org/it/3758-agressione-dellonu-alla-chiesa-cattolica

Adriana Bolchini – Lisistrata

 

 

 

Share This Post

DiggGoogleTechnoratiYahooBloggerMyspaceRSS

 

One Response to AGGRESSIONE DELL’ONU A TUTTI I CITTADINI DEL MONDO CHE NON SONO ISLAMICI

  1. Brava Adriana. E’ ora di finirla con questa ipocrisia e islamizzazione semi forzata (anche per noi purtroppo) delle nostre terre cristiane da sempre.
    Per vendersi elicotteri, compagnie aereee e quant’altro dobbiamo per forza islamizzare la nostra Italia? Io credo di no. E credo anche che il rispetto ce lo dobbiamo guadagnare non cedendo su tutto e sopratutto non cedendo le nostre tradizioni.

    Elena
    13/02/2014 at 18:28
    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>