Home » Archives by category » GEOPOLITICA » FINANZA internazionale
VIA DALL’EURO

VIA DALL’EURO

l’avv. Giuseppe Palma, costituzionalista giurista, che lavora in Milano, ha rilasciato un’intervista alla giornalista Noemi Azzurra Barbuto che è stata pubblicata sul quotidiano LIBERO del 7 novembre 2016, ho preso questa intervista e senza modifiche alcune l’ho scannerizzata tutta e per questo ringrazio Libero per averla pubblicata, ma non l’ho pubblicata nello stesso giorno proprio […]

NO NO UN MILIONE DI VOLTE NO al referendum: perchè la UE è un’assassina dei popoli del sud Europa, complice gli Stati Uniti, nell’indifferenza dell’ONU

Vi avevo già invitati a non farvi fregare e il giorno del referendum dire a chiare lettere a Renzi e alla UE che gli italiani non ci stanno e hanno capito che cambiare la Costituzione secondo le regole dettate dai padroni dell’Europa significa suicidarsi politicamente, socialmente ed economicamente in forma collettiva senza più avere alcun […]

Continue reading …
Gli sporchi giochi politici della Deutsche Bank contro l’Italia

Sono passati cinque anni da quel 2011. E la verità sta venendo a galla: con le massicce vendite indebolirono Palazzo Chigi. Nella primavera del 2011, Deutsche Bank vende in blocco la bellezza di 7 miliardi in titoli di Stato italiani che aveva in pancia.   Nella relazione trimestrale del 30 giugno 2011 si legge un […]

Continue reading …
Banca mondiale: bisogna prestare soldi ai paesi poveri “per mantenere i rifigiati”

  I Paesi poveri ospitano la gran parte dei circa 65 milioni di rifugiati del mondo. E’ quanto narra da un rapporto della Banca Mondiale. Una sfida titanica per i Paesi in via di sviluppo che devono fare i conti con una fuga in massa da una dozzina di conflitti scoppiati negli ultimi 25 anni, […]

Continue reading …
Bayer conferma acquisizione Monsanto, operazione da 66 milardi di dollari

Bayer conferma di aver raggiunto un’intesa per l’acquisizione di Monsanto a 128 dollari per azione in contanti, per un totale di 66 miliardi di dollari compreso il debito. Si tratta per gli azionisti Monsanto di un premio di 44% rispetto al prezzo di chiusura del titolo il 9 maggio, alla vigilia dell’annuncio dell’offerta. Le società […]

Continue reading …
Il governo vuole cedere l’Enav, è allarme sicurezza

C’è un problema-sicurezza tra le pieghe della prossima privatizzazione di Enav. L’operazione, battezzata dal governo di Enrico Letta e benedetta dall’esecutivo di Matteo Renzi con la nomina di Roberta Neri ad amministratore delegato dell’azienda che gestisce il traffico aereo, non convince però tutti. Se da un lato la privatizzazione incontra il favore di Palazzo Chigi […]

Continue reading …
Quirinale, da Mattarella indegno inchino alla Trilaterale: è alto tradimento

Vergogna ed infamia. Questo sintetizza il mio giudizio su Mattarella che, a questo punto, riesce nell’impresa di risultare, ancor più di Napolitano, un vile servitore della finanza internazionale. Nessun rispetto per questo indegno traditore della Repubblica italiana e nessuna paura di subire un processo per vilipendio. È Sergio Mattarella il traditore, è lui che vilipende […]

Continue reading …
L’Unione Europea fatta nascere dalla Cia, trovati i documenti

È di pochi giorni fa la notizia secondo cui i servizi segreti americani avrebbero messo gli occhi sui partiti europei che sognano la dissoluzione dell’Ue. La Cia, per intenderci, sta indagando sulla Lega Nord, sula Front National di Marine Le Pen e sugli altri partiti anti-Euro di tutta Europa. Una mossa in qualche modo destabilizzante […]

Continue reading …
SOLDI PER TUTTI TRANNE CHE PER GLI ITALIANI

Come mai i soldi per mantenere centinaia di migliaia di immigrati ci sono e lo stato li sta spendendo, mentre i soldi per la sanità italiana stanno per essere diminuiti drasticamente? E come mai non ci sono soldi per saldare i debiti che lo Stato ha contratto con migliaia di aziende italiane che a causa […]

Continue reading …
“Non ha importanza chi detiene il potere politico, tanto non sono loro a decidere”

Negli ultimi venticinque anni il capitale finanziario multinazionale, piuttosto che negli investimenti e nel commercio, è stato impiegato nelle speculazioni sui mercati azionari internazionali, al punto da dare l’impressione che gli Stati Uniti siano diventati una colonia alla mercé dei movimenti di capitali internazionali.   Non ha più importanza chi detiene il potere politico, tanto […]

Continue reading …
Page 1 of 512345