Home » Archives by category » GEOPOLITICA (Page 3)
L’Unione Europea fatta nascere dalla Cia, trovati i documenti

È di pochi giorni fa la notizia secondo cui i servizi segreti americani avrebbero messo gli occhi sui partiti europei che sognano la dissoluzione dell’Ue. La Cia, per intenderci, sta indagando sulla Lega Nord, sula Front National di Marine Le Pen e sugli altri partiti anti-Euro di tutta Europa. Una mossa in qualche modo destabilizzante […]

Continue reading …
Kerry: bisogna dare piu’ soldi all’ONU per i migranti

  Il segretario di Stato americano John Kerry ha lanciato un appello a un aumento del 30% dei finanziamenti internazionali degli aiuti umanitari delle Nazioni unite per far fronte alla crisi dei rifugiati. In un discorso al Forum economico di Davos, Kerry ha chiesto un “aumento del 30% delle risposte agli appelli a finanziamenti umanitari […]

Continue reading …
UE, Chiuse tutte le frontiere: è la fine. Perché possiamo dire addio all’Euro

Gli ultimi cinquant’anni di accordi e concessioni fatti tra i Paesi dell’Unione europea rischiano di sgretolarsi nel giro di pochi mesi. Il percorso di unità geografica, in parte politica e infine monetaria potrebbe essere spazzato via se, come sembra finora, il primo sintomo, cioè il lento fallimento dell’Accordo di Schengen, sarà ignorato o peggio sottostimato […]

Continue reading …
STUPRO come arma di guerra

PREMESSA – so che internet rappresenta la velocità, ma questa volta vi chiedo di soffermarvi un attimo a leggere e a valutare bene tutto quello che ho scritto e che vi offro come testimonianza di verità, almeno noi cittadini non possiamo più fingere che non stia accadendo nulla, non basta un mi piace veloce, ci […]

Continue reading …
L’ISIS VENDE LE DONNE E I BAMBINI YAZIDI IN TURCHIA

L’Isis vende le donne e i bambini yazidi in Turchia di Uzay Bulut 30 dicembre 2015 Pezzo in lingua originale inglese: ISIS Selling Yazidi Women and Children in Turkey Traduzioni di Angelita La Spada “Alcune di queste donne e ragazze hanno dovuto guardare morire dissanguati sotto i loro occhi bambini di 7-8 e 9 anni, […]

Continue reading …
BRUNEI: vietato il natale – 5 anni di carcere a chi lo festeggia

Sono anni che scrivo e pubblico sul fatto che l’islam è fondamentalista, supremazista e contiene i semi del terrorismo, non che tutti gli islamici lo siano, ma l’islam in sè è fondamentalista e il suo fondamentalismo produce quei frutti velenosi di cui tutti ormai sono a conoscenza e nessuno può più negare, anche se ancora […]

Continue reading …
S.O.S. ALLARME ROSSO!!! STANNO RIISCRIVENDO LA STORIA

Questo editoriale riguarda un pericolo gravissimo al quale siamo tutti sottoposti “IL RIMBAMBIMENTO GENERALE” Infatti non sufficientemente soddisfatti dal cambiamento etico e morale che ci ha colpiti tutti, anche attraverso l’uso delle parole con il “politically correct” e soprattutto con l’uso della parola magica tanto cara ai sinistri: “RAZZISTA”e con l’avere i media all’interno di […]

Continue reading …
I coltelli di Fatah e quelli dell’Isis: il sacrificio dei bambini palestinesi

I coltelli di Fatah e quelli dell’Isis: il sacrificio dei bambini palestinesi di Bassam Tawil – 10 dicembre 2015 Pezzo in lingua originale inglese: Fatah Knives and ISIS Knives: Palestinian Child-Sacrifice Traduzioni di Angelita La Spada Tratto da GATESTONE INSTITUTE International Policy Council Anziché educare i nostri figli, come si fa in Occidente, a far […]

Continue reading …
IL JIHAD ISLAMICO, FINCHE’ ESISTERA’ L’ISLAM  NON AVRA’ MAI FINE

 5000 anni di cultura assira colpiti dalla devastazione di Uzay Bulut 9 dicembre 2015 Pezzo in lingua originale inglese: 5000-year-old Assyrian Culture Facing Devastation Traduzioni di Angelita La Spada Articolo preso da GATESTONE INSTITUTE International Policy Council  Nel corso dei secoli, il jihad islamico non è cambiato, ma purtroppo anche nel XXI secolo ai bambini turchi […]

Continue reading …
UE: ingresso della Turchia in Europa e 3 miliardi in regalo

Il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk e’ fiducioso che si possa oggi trovare un accordo con la Turchia per far ripartire il processo del suo ingresso in Ue e per una maggiore cooperazione sulla gestione della crisi dei migranti. “Ma non dobbiamo essere ingenui – ha aggiunto prima del vertice Ue/Turchia – l’accordo con […]

Continue reading …