Home » Archives by category » ITALIA » Giustizia
Gip Torino: “mastrurbarsi addosso a una donna sul bus non è violenza”, marocchino libero

Gip Torino: “mastrurbarsi addosso a una donna sul bus non è violenza”, marocchino libero

Masturbarsi in autobus, eiaculando sugli abiti della donna oggetto dei propri desideri, ma senza toccarla, è “un mero atto osceno”. E non si qualifica come violenza sessuale. Lo scrive il gip di Torino, una donna, Alessandra Cecchelli, che ha respinto la richiesta della custodia cautelare in carcere avanzata dal pm Andrea Padalino per un marocchino […]

Perquisizione all’alba a casa di Bruno Contrada

Perquisita all’alba di ieri l’abitazione di Bruno Contrada, l’ex numero due dei Servizi segreti per il quale, di recente, la Corte di Cassazione ha revocato la condanna per concorso esterno in associazione mafiosa. La perquisizione è stata disposta dalla Dda di Reggio Calabria, nell’ambito della maxi operazione della Polizia di Stato, che ha portato all’esecuzione […]

Continue reading …
La figlia di Borsellino: gli ultimi 25 anni buttati al vento

http://webcache2.fss.tiscali.com:8080/flashpdit/apcom/2017/07/19/20170719_video_20042044.mp4 “Mi preme ribadire questo aspetto, perché lo leggo unitamente a quelli che sono stati gli esiti di questo processo: 25 anni buttati al vento”. Fiammetta Borsellino sceglie il 19 luglio 2017, giorno del 25esimo anniversario della strage di via D’Amelio, in cui fu ucciso il padre, il giudice antimafia Paolo Borsellino assieme ai 5 […]

Continue reading …
Cognome del padre o della madre’ Cassazione: “deve decidere il bambino”

ROMA, 11 LUG – Aggiungere al cognome della madre, acquisito fin dal primo momento, quello del padre biologico? L’ultima parola spetta al bambino, che può decidere con quale si sente più a suo agio. E’ quanto è successo in un caso al vaglio prima del tribunale di Firenze, poi della Corte d’Appello, e confermato oggi […]

Continue reading …
Stavano per distruggere reperti che potrebbero scagionare Olindo e Rosa

Avevano preso una boccata di ossigeno gli avvocati della difesa di Olindo Romano e Rosa Bazzi, considerati gli autori della strage di Erba e per questo condannati entrambi all’ergastolo, quando lo scorso aprile la Corte di Cassazione aveva emesso una sentenza storica, che riconosceva alla Corte di appello di Brescia la competenza ad autorizzare l’incidente […]

Continue reading …
La Cassazione revoca la condanna a Bruno Contrada

La Corte di Cassazione ha revocato la condanna a 10 anni inflitta all’ex n. 2 del Sisde Bruno Contrada, accusato di “concorso in associazione mafiosa”, (reato inventato per preseguitare personaggi scomodi). I giudici romani hanno accolto il ricorso del legale di Contrada, Stefano Giordano, che aveva impugnato il provvedimento con cui la Corte d’appello di […]

Continue reading …
Il diritto vale anche per Marcello Dell’Utri?

di Piero Sansonetti Marcello Dell’Utri deve uscire di prigione. Perché? Per un mucchio di ragioni. Perché è malato, innanzitutto, e rischia di morire. Perché è anziano. Perché è stato condannato a una lunga pena sulla base di un reato che non esiste nel codice penale. Perché il codice penale dice che nessuno può essere condannato […]

Continue reading …
Per i giudici palpare seno e pube non è violenza sessuale, assolto psichiatra

BARI – La Procura di Bari ha impugnato la sentenza di assoluzione emessa a febbraio scorso nei confronti di Gianpaolo Pierri, psichiatra barese 74enne accusato di violenza sessuale aggravata nei confronti di una paziente 30enne. I giudici del Tribunale del capoluogo pugliese avevano prosciolto il professionista “perché il fatto non costituisce reato”, ritenendo che i […]

Continue reading …
Rapinatore ucciso a Guidonia: indagato poliziotto che ha sparato

E’ stato iscritto nel registro degli indagati per eccesso colposo nell’uso di legittima difesa l’agente di polizia libero dal servizio che lo scorso 12 giugno ha ucciso un 22enne e ferito un suo coetaneo per sventare una rapina che i due stavano mettendo a segno a Colle Fiorito di Guidonia, Comune della provincia nord est […]

Continue reading …
Uccisa dal marito: lei lo aveva denunciato inutilmente ben 12 volte

MESSINA, 13 GIU – La Corte d’appello di Messina ha condannato i magistrati che lasciarono nella possibilità d’agire un marito violento, denunciato 12 volte dalla moglie Marianna Manduca, poi uccisa dall’uomo, Saverio Nolfo, 10 anni fa a Palagonia (Catania). La Corte ha stabilito che ci fu dolo e colpa grave nell’inerzia dei pm che, dopo […]

Continue reading …
Page 1 of 26123Next ›Last »