Home » Archives by category » MONDO » America
LE RAGAZZE YAZIDE VENGONO VENDUTE COME SCHIAVE SESSUALI  MENTRE LE DONNE MARCIANO CONTRO TRUMP

LE RAGAZZE YAZIDE VENGONO VENDUTE COME SCHIAVE SESSUALI MENTRE LE DONNE MARCIANO CONTRO TRUMP

Le ragazze yazide vengono vendute come schiave sessuali, mentre le donne marciano contro Trump di Uzay Bulut 30 gennaio 2017 Pezzo in lingua originale inglese: Yazidi Girls Sold as Sex Slaves while Women March against Trump Traduzioni di Angelita La Spada Alcune ragazze yazide sono state vendute per qualche pacchetto di sigarette. “Alcune di queste […]

Brasile, Corte Suprema: Battisti può essere estradato

  Il giudice del Supremo Tribunal Federal (STF) brasiliano, Luiz Fux, ha respinto oggi un ricorso preventivo presentato dall’ex-terrorista Cesare Battisti, volto ad impedire una sua possibile estradizione in Italia. I legali di Battisti avevano fatto richiesta di “habeas corpus preventivo” alla Suprema Corte, allegando che il nuovo governo brasiliano, guidato dal presidente Michel Temer, […]

Continue reading …
Apple si rifiuta di fornire l’accesso all’ iphon di un terrorista che ha assassinato 14 persone in USA

La Corte Federale degli stati uniti ha ordinato alla Apple di fornire software per poter controllare i messagi telefonici che si trovano ancora sull’iphone del terrorista Tashfeen Malik (left) e sua moglie Syed Rizwan Farook che a San Bernardino nel 2015 hanno assassinato 14 persone, e poi sono stati a loro volta uccisi dalla polizia, […]

Continue reading …
Scontri in carcere in Guatemala: otto morti, due decapitati

  Almeno otto persone sono morte e altre 24 sono rimaste ferite dopo una rissa scoppiata tra detenuti in un carcere del Guatemala a Capodanno. Lo hanno riferito le autorità locali. Secondo alcuni media, due dei morti sarebbero stati decapitati ed i loro corpi dati alle fiamme. Ieri le autorità hanno ripreso il controllo del […]

Continue reading …
“Lei poteva chiudere le gambe”, giudice assolve lo stupratore

Sentenza choc: “Se non voleva essere penetrata, perché non ha provato ad abbassare il sedere o a chiudere le gambe tenendo unite le ginocchia?”. Questa è una delle frasi della sentenza che il giudice della Corte Federale del Canada, Robin Camp, lo scorso anno, riguardo ad una 19enne vittima di violenza sessuale disse nel corso […]

Continue reading …
Bergoglio: il carcere non sia esclusione e sovraffollamento

“La reclusione e’ parte di un processo di reinserimento nella societa’ e – dunque – non dve essere sinonimo di esclusione”. Ma “sono molti gli elementi che giocano contro di voi in questo posto, lo so bene”. Papa Francesco si e’ rivolto con queste parole ai tremila detenuti del Centro di Rieducazione Santa Cruz-Palmasola, luogo […]

Continue reading …
Sei case costruite con 500 milioni di donazioni: scandalo ad Haiti

di Davide Illarietti ROMA – Sei case. Sei. A fronte della cifra record di mezzo miliardo (488 milioni) di dollari raccolti pro bono dai bravi donatori americani. È il risultato – deludente a dir poco – raggiunto dall’American Red Cross in cinque anni di lavoro ad Haiti, dal terremoto a oggi. Mattone più, mattone meno. […]

Continue reading …
BALTIMORA PROTESTE VIOLENTE E ILLECITE

 Questa è una delle poche volte che mi trovo d’accordo con Obama sul fatto che le azioni portate a compimento durante le proteste a Baltimora sono reati e non proteste lecite. Personalmente aggiungo che se questo è il modo di protestare…… incendiare palazzi e sfondare e rapinare negozi e negozianti innocenti, bruciare e attaccare le […]

Continue reading …
Il Canada abrogherà la legge sullo ius soli “E’ stato un grande errore”

Il Canada che aveva approvato la legge dello “ius soli” come vorrebbe fare anche in Italia il ministro Kyenge, fa marcia indietro, affermando che è stato un clamoroso errore. Pertanto il Parlamento di Ottawa ha intenzione di introdurre delle modifiche alle norme sulla cittadinanza nella prossima sessione. Lo ha dichiarato lo stesso ministro dell’Immigrazione Chris […]

Continue reading …
Attentato Canada, applicato alla lettera il manuale del jihadista solitario

  23 ott. (askanews) – Uccidere a sorpresa un uomo in divisa davanti a un luogo simbolo, colpire un convoglio: i due jihadisti canadesi passati all’azione questa settimana hanno applicato alla lettera le consegne di Al-Qaeda e attualmente anche dei miliziani dello Stato Islamico. Da molti anni infatti, il movimento fondato da Osama bin Laden […]

Continue reading …
Page 1 of 3123