Home » Archives by category » MONDO » Medioriente (Page 2)
Russia: gli Occidentali riflettano sulle conseguenze delle loro minacce

Gli occidentali devono “riflettere seriamente sulle conseguenze” delle loro “minacce” di colpire la Siria, in risposta a un sospetto attacco chimico attribuito al regime di Damasco. È l’appello lanciato dal governo della Russia, che ha assicurato di non volere “un’escalation”. “Chiediamo a tutti i membri della comunità internazionale di riflettere seriamente sulle possibili conseguenze di […]

Continue reading …
Siria, ambasciatore russo all’Ue: “L’attacco chimico a Duma è fake news”

di Euronews Ambasciatore, grazie per averci raggiunto. Il mondo intero, eccezion fatta per la Russia forse, è scioccato dalle immagini di Duma in Siria e di un sospetto attacco chimico che ha provocato la morte di molte persone. Quali sono le sue impressioni e delle altre autorità russe a proposito di queste immagini? Vladimir Chizhov, […]

Continue reading …
Trump: “Preparati Russia, arrivano i missili in Siria”

Tensione altissima tra Washington e Mosca. Non si è fatta attendere la risposta di Donald Trump al monito della Russia che ha affermato che distruggerà ogni eventuale missile sparato dagli Stati Uniti contro obiettivi in Siria. “La Russia afferma che abbatterà ogni missile che sarà sparato contro la Siria. Preparati Russia, perché arriveranno, belli nuovi […]

Continue reading …
BASTA CON LE GUERRE NON CI SONO SCUSE PER FARNE UN’ALTRA !!!

La Francia per voce di Macron asseme agli USA per voce di Trump attaccano la Siria, che esce stremata dopo anni di guerra e di soprusi subiti da una certa parte occidentale e dai sostenitori dei terroristi. Subito l’Inghilterra si aggrega al gruppo, come fatto in Libia, per combattere un presunto dittatore lasciando la Libia […]

Continue reading …
Migranti, Israele ribadisce: “Li manderemo via”

Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu sospende l’attuazione dell’accordo definito dal suo governo con l’Unhcr per risolvere la crisi dei migranti dai paesi africani in Israele deportando in paesi terzi decine di migliaia di persone. Il premier lo ha annunciato poche ore dopo aver dato notizia del raggiungimento di un’intesa in materia che prevedeva la […]

Continue reading …
TURCHIA – ISRAELE due pesi due misure

ATTACCO AL NORD OVEST DELLA SIRYA Il 20 gennaio scorso Erdogan con il suo esercito ha lanciato l’operazione “Ramo d’Ulivo” (è un’evidente presa in giro si fa la guerra con il ramo d’ulivo adesso secondo Erdogan) sulla regione di Afrin, nel nord-ovest della Siria, con numerosi bombardamenti a cui è seguita l’invasione di terra sia […]

Continue reading …
Siria: bombardamenti turchi distruggono un tempio di 3000 anni

http://webcache2.fss.tiscali.com:8080/flashpdit/apcom/2018/01/31/20180131_video_18464952.mp4 di Askanews Le sculture di pietra del tempio di Ain Dara in Siria avevano resistito tremila anni; stanno andando in pezzi adesso, nel 2018; il 26 gennaio la Turchia ha bombardato la regione della città di Afrin,(si vede a 1;43) controllata dai curdi nel nord ovest della Siria.Secondo l’esercito di Ankara, i siti religiosi, […]

Continue reading …
Iran, mistero su Ahmadinejad “è stato arrestato”

Restano avvolte nel mistero le sorti dell’ex presidente iraniano, Mahmoud Ahmadinejad, che secondo il quotidiano arabo ‘Al-Quds Al-Arabi’ sarebbe stato arrestato nei giorni scorsi a Shiraz, nell’Iran centro-meridionale, con l’accusa di aver incitato le proteste contro il governo scoppiate a cavallo di Capodanno. Al momento mancano ancora notizie ufficiali sulla situazione dell’ex presidente. Il portale […]

Continue reading …
Iran: proteste contro austerità e regime islamico

Nonostante i manifestanti abbiano gridato slogan contro il regime islamico, per molti analisti le cause delle attuali proteste in Iran sono da ricercare nella politica di austerità adottata dal governo moderato del presidente Hassan Rohani che ha reso “la vita davvero difficile” per la popolazione, persino nella capitale Teheran. Le proteste sono scoppiate in diverse […]

Continue reading …
Siria, a Raqqa scoperte due fosse comuni con decine di corpi

http://webcache2.fss.tiscali.com:8080/flashpdit/apcom/2017/12/30/20171230_video_13195898.mp4 Due fosse comuni con decine di corpi di civili e militari siriani, uccisi dai jihadisti dello Stato Islamico (Isis), sono state rinvenute nella provincia occidentale di Raqqa. A renderlo noto è l’agenzia di stampa siriana Sana, precisando che le vittime sono state giustiziate.I corpi sono stati scoperti grazie alle informazioni fornite dalla popolazione nei […]

Continue reading …